EMERGENZE/URGENZE CARDIOLOGICHE : AGGIORNAMENTO MULTIDISCIPLINARE NELLE ORGANIZZAZIONI



Dati Corso
Iscrizione:
Non sei iscritto
Data Iscrizione:
ID Agenas:
241430
Costo €:
150,00
Costo Promozionale €:
Gratuito
Durata (Ore):
50,00
Crediti ECM:
50,00
Responsabile del corso:
Dott. Antonio Amico
Sponsor:
Partner:
Satacard Platino
Tutoraggio:
No
Periodo di validità:
Dal 20/10/2018 00:00 Fino al 20/12/2019 23:59

Purtroppo le malattie cardiovascolari e quelle cerebrovascolari (IMA – ictus, scompenso cardiaco ) sono ancora oggi tra le principali cause di morbosità, invalidità e mortalità nel mondo. Le organizzazioni sanitarie dovrebbero garantire tempestività e appropriatezza nella presa in cura di pazienti colpiti da patologie che non ammettono ritardi, tentennamenti e disorganizzazione particolarmente quando il paziente è già all’interno delle Organizzazioni Sanitarie. Il Corso fa una disamina approfondita dei principali aspetti di Emergenza / Urgenza Cardiologica alla luce delle recenti linee guida ed in modalità trasversale utile ad una necessaria multidisciplinareità anche convolgente il personale sanitario non medico

Scheda Corso


Biologo, Educatore Professionale, Farmacista, Fisioterapista, Infermiere, Medico Chirurgo (tutte le discipline), Odontoiatra, Ostetrica/O, Tecnico Della Fisiopatologia Cardiocircolatoria E Perfusione Cardiovascolare, Tecnico Ortopedico, Tecnico Sanitario Di Radiologia Medica, Tecnico Sanitario Laboratorio Biomedico, Terapista Della Neuro E Psicomotricità Dell'età Evolutiva

Garantire il riconoscimento rapido di patologie cardiache in emergenza con tempestività e appropriatezza nella presa in cura di pazienti colpiti da patologie che non ammettono ritardi, tentennamenti e disorganizzazione particolarmente quando il paziente è già all’interno delle Organizzazioni Sanitarie.

Il paziente con cardiopatia ischemica recentemente rivascolarizzato è stata oggetto recentemente di attenzione da parte delle linee guida scientifiche. La terapia farmacologica è infatti decisiva per mantenere nel tempo il miglioramento prognostico ottenuto con le procedure interventistiche. La gestione della terapia antiaggregante, in particolare, è di vitale importanza sia nei primi mesi dopo la procedura che anche negli anni successivi. In tale problematica un collegamento costante fra il medico di medicina generale e lo specialista cardiologo appare quanto mai necessario. Il corso si propone di fornire al medico di medicina generale gli strumenti conoscitivi per gestire in prima persona i problemi più comuni di questa categoria di pazienti e al tempo stesso creare un primo network operativo, utilizzando le moderne tecnologie informatiche, che consenta di collegare rapidamente e costantemente la medicina generale con gli specialisti che hanno trattato e continuano a seguire il paziente. L’evento FAD affronta in modalità esaustiva lo scompenso cardiaco (SC) che rappresenta lo sbocco finale di numerose cardiopatie che esitano in una ridotta portata cardiaca e/o nell'incremento delle pressioni intracardiache e in una costellazione di sintomi e segni. L'invecchiamento della popolazione e l'efficacia dei trattamenti per le cardiopatie provocheranno nei prossimi decenni un incremento del numero di pazienti che sopravvivrà piu a lungo con un quadro di disfunzione cronica di pompa, prospettando una vera e propria epidemia. Lo SC rappresenta una patologia emblematica della cronicità, caratterizzata da frequenti riacutizzazioni e fasi intercritiche. La gestione territoriale deve essere orientata a mantenere le condizioni di stabilita prevenendo il peggioramento clinico e le ospedalizzazioni ripetute. Aggiornamento sulle nuove strategie diagnostiche nella prevenzione e nel monitoraggio delle dislipidemie. Identificazione del paziente candidabile alla terapia con inibitori di PCSK9 in accordo alle direttive AIFA e profili di analisi molecolare di laboratorio nel monitoraggio e follow up terapeutico delle dislipidemie. L’introduzione delle nuove terapie NAO impone quindi un update sul percorso di follow up del paziente anticoagulato . Stenosi, Sincopi e insufficienza mitralica completano il quadro di aggiornamento cardiologico necessario per ogni operatore inserito in Organizzazioni preposte al desease management del pz cardiopatico

Inquadramento Metodologico in Riferimento alla Gestione delle Emergenze Cardiologiche nel Paziente Critico, miglioramento continuo professionale . OBIETTIVO ECM DI RIFERIMENTO: Ob. 1 La sicurezza del paziente. Risk Management

Satagroup srl

Via Fiume 18-20-22 - 74121 TARANTO

Provider Standard ECM n. 434 dal 4 Marzo 2015
Sistema di gestione per la qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015 per la progettazione ed erogazione di servizi di formazione continua in sanità.
LL-C Certification Italy 4675 - Organizzazione di corsi di formazione ed eventi ECM per le aziende sanitarie, sociosanitarie e per gli operatori della sanità. Marketing e comunicazione. Servizi di consulenza aziendale per lo sviluppo di sistemi di gestione organizzativa e del lavoro. Servizi di Clinical Research Organization e Pubblicazioni Scientifiche.
Questa attività corrisponde al NACE CODE: 85 Education, 70 Activities of head offices; management consultancy activities, 86 Human health activities

Contatti
 

 

Fatturazione Elettronica
 
© Copyright 2017 SATA GROUP - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02735710739 - Privacy Policy Designed by NeaLogic